Volontariato, filantropia e beneficenza

La Fondazione Pisa promuove e finanzia iniziative nel settore rilevante del volontariato, filantropia e beneficenza nell’ambito applicativo definito come “Assistenza alle categorie sociali deboli”.

Per assistenza si intende ogni forma di contributo capace di attenuare lo stato di bisogno fisico, economico e di emarginazione sociale del singolo o di un gruppo omogeneo.

Gli anziani indigenti

autosufficenti o con problemi medici legati all’età, problemi neuro-psichiatrici, handicap fisici o comunque affetti da malattie invalidanti e/o croniche;

Gli adulti indigenti

Gli adulti indigenti, con problemi neuro-psichiatrici, malattie invalidanti e croniche;

I minori con disagi

I minori con disagi, handicap o problemi neuro-psichiatrici limitanti la loro socializzazione o l’ingresso nell’attività lavorativa;

Gli ammalati in fase terminale

Gli ammalati in fase terminale, per i quali le leggi non prevedono l’ospedalizzazione se non per alcuni giorni, ovvero per i quali la famiglia non è in grado di provvedere all’assistenza per motivi di disagio economico;

I tossicodipendenti

I tossicodipendenti, in quanto categoria con particolari rischi di emarginazione sociale e difficoltà economica;
quanti, in regola con la legge, versino in stato di indigenza con emarginazione sociale.

Richiedere un contributo
Menu