Il più grande acquario di acqua dolce d’Italia diventa ancora più grande

fotografia di Tatiana Di Sacco
Contributo: 50.000,00
Beneficiario: Museo di Storia Naturale e del Territorio
Settore: Arte, attività e beni culturali, Beni culturali
Anno: 2019

Intervento di ampliamento e completamento dell’esposizione esistente, anch’essa realizzata grazie al contributo della Fondazione Pisa, eseguito attraverso l’allestimento di una sala dedicata alla fauna acquatica autoctona del bacino dei fiumi Arno e Serchio e la realizzazione di una enorme vasca di 20mila litri di acqua per garantire il benessere dei grandi predatori che necessitano di spazi idonei.

Non gufarmela (fotografia di Tatiana Di Sacco)

Menu