Risonanza magnetica a campo ultra alto: neuroscienze e oltre

2010-03-27

La Fondazione CariPisa, cinque anni or sono, deliberava di contribuire con un’erogazione di 3,5 milioni di euro (pari al 50% dell’intero investimento) alla realizzazione, presso la IRCCS Fondazione Stella Maris, di un Centro sulle Biotecnologie di Risonanza Magnetica ad Alto Campo per le Neuroscienze di Base e dello Sviluppo dotato di un’apparecchiatura di RM ad alto campo (7 tesla), la prima installata nel nostro Paese.

Per realizzare tale progetto veniva costituita la Fondazione Imago 7 con la partecipazione dell’Università di Pisa, dell’IRCCS Stella Maris, dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana e dell’IRCCS Medea. In previsione dell’inizio dell’attività, previsto entro alcuni mesi, si è tenuto il convegno “Ultra High Field Magnetic Resonance Imaging: Neuroscience and Beyond” organizzato dalla IRCCS Fondazione Stella Maris il 27 marzo 2010.  

Lo scopo del meeting, al quale sono intervenuti Prof. Luigi Murri, Prof. Carlo Alberto Veracini, Prof. Renzo Guerrini, Prof. Giovanni Cioni, la Dr.ssa Michela Tosetti, Prof. Pietro Pietrini, il Dr. Fabio Falaschi, Prof. Nereo Bresolin, l’Ing Gianluigi Reni e il Presidente della Fondazione CariPisa Dr. Cosimo Bracci Torsi, è stato quello di discutere dati e prospettive fra ricercatori, e di illustrarli ad un pubblico più ampio e di confrontare le esperienze con altri centri di ricerca che già si avvalgono di questa tecnologia alla luce delle applicazioni fino ad ora sviluppate.

Menu