Presentato lo stato di avanzamento del progetto “Dopo di Noi a Pisa”

Ad appena 10 mesi dall’avvio del cantiere, il crono-programma dei lavori risulta ampiamente rispettato
2015-05-21

Il 16 dicembre dello scorso anno abbiamo dato notizia dello stato di avanzamento delle operazioni di cantiere destinate alla costruzione di un Centro socio assistenziale in località Carraia, nel territorio del Comune di San Giuliano Terme , iniziate nel luglio del 2014. Centro socio assistenziale che viene realizzato a cura del nostro ente strumentale “Fondazione Dopo di Noi a Pisa ONLUS” che ne assumerà anche la gestione una volta avviata l’attività della struttura.   Ricordiamo che il Centro, per la cui realizzazione ed allestimento la Fondazione Pisa ha reso disponibili oltre 16 milioni di euro, è destinato a dare risposta in modo significativo, seppure purtroppo non esaustiva, al bisogno di aiuto espresso da soggetti adulti del nostro territorio portatori di particolari disabilità (sindrome di down, autismo, sindrome spastica, ecc) non in situazione di gravità .   Il Centro, a regime, potrà ospitare complessivamente 100 disabili, di cui 40 in regime residenziale secondo diverse modalità e 60 in regime diurno, garantendo altresì opportunità di lavoro a circa cento addetti tra personale diretto e indiretto che saranno impiegati per assolvere le diverse funzioni. Ad appena 10 mesi dall’avvio del cantiere, il crono programma dei lavori risulta ampiamente rispettato ed alcune opere, tra cui gli impianti tecnici e tecnologici, sono state addirittura realizzate in anticipo rispetto al previsto. Approntata l’area ed eseguite le opere di scavo e movimentazione terra sono  state realizzate le opere di fondazione e quindi ultimate le opere strutturali, per una superficie complessiva di oltre 8.000 metri quadri,  comprese quelle per l’alloggiamento degli impianti tecnici e tecnologici.In questi giorni hanno avuto inizio le opere di impermeabilizzazione delle coperture e di realizzazione di pareti interne ed esterne. Con il prossimo mese di ottobre si stimano ultimate le tamponature esterne e la installazione degli infissi e delle vetrate perimetrali.Sono in corso i lavori di riqualificazione di via Giovannini nel tratto prospiciente la nostra area, pari ad oltre 250 metri, con realizzazione di marciapiede e di illuminazione pubblica che stiamo eseguendo secondo le specifiche concordate con il Comune di San Giuliano Terme.In parallelo con la esecuzione delle diverse opere vengono realizzati i collaudi statici ed impiantistici relativamente alle parti concluse. Sotto il coordinamento di una attenta e presente Direzione Lavori le maestranze delle varie Ditte impiegate per la realizzazione delle diverse parti del progetto esecutivo stanno lavorando in modo simultaneo ed organizzato così da assicurare il rispetto dei tempi di programma all’interno di un cantiere ordinato e costantemente presidiato. Parallelamente all’avanzamento dei lavori di cantiere sono stati avviati, e proseguono, gli approfondimenti circa le prevedibili esigenze gestionali della struttura a regime, in termini di risorse  e di modalità operative, al fine di pervenire alla definizione del più adeguato modello di conduzione dell’attività socio assistenziale a favore dei soggetti destinatari della prestazione complessiva che sarà offerta dal Centro. In questo anno di attività abbiamo potuto apprezzare la collaborazione fornitaci  dalla Società della Salute ed in particolare dal Dr. Cecchi, i cui suggerimenti in itinere ci hanno consentito di ottimizzare talune componenti progettuali in vista dei futuri impieghi. Sempre presente ed indispensabile anche il supporto istituzionale tecnico ed amministrativo che il Comune di San Giuliano Terme ci ha assicurato per procedere speditamente nel rispetto delle norme vigenti che disciplinano la complessa materia che stiamo gestendo. Ciò posto, se non si verificheranno eventi oggi imprevedibili, confidiamo di rispettare senz’altro la scadenza di metà anno 2016 per l’ultimazione della struttura e quindi di poterne avviare progressivamente la gestione, una volta eseguiti i collaudi e gli opportuni test di funzionalità, a partire dalla fine del 2016.Claudio PugelliPresidente Fondazione Pisa

 

Francesco GambiniPresidenteFondazione Dopo di Noi a Pisa – Onlus

Menu