Presentato il restauro dello scalone di San Silvestro

2011-12-16

Nuova luce per l’affresco murale dello scalone del complesso di proprietà della scuola Normale Superiore.

Il progetto ha previsto una serie di interventi atti al recupero dell’affresco murale e dello scalone in pietra collocati all’interno del Complesso San Silvestro di Pisa.  Sono stati possibili grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa (106mila euro circa). Lo scalone oggetto del restauro è collocato in un vano all’interno dell’edificio. E’ costituito da due successive rampe di scale, in pietra serena e da una serie di affreschi rappresentati le tre virtù teologali.

Un documento conservato presso l’archivio  di Stato di Pisa  lascia pensare che lo scalone sia stato realizzato nell’ambito di lavori di ristrutturazione avvenuti fra il 1786 e il 1793, quando ormai l’edificio era stato destinato a Conservatorio per le fanciulle nobili. La direzione dei lavori era affidata all’ingegner Andreini, che quindi potrebbe essere il progettista dello scalone.

Per quanto riguarda gli affreschi, in base alle carte d’archivio, si potrebbe in via ipotetica identificarne l’autore in Pasquale Cioffo, pittore napoletano molto attivo a Pisa nella seconda metà del ‘700 e sicuramente all’opera in San Silvestro negli anni fra il 1789 e il 1793. La probabile paternità delle tre figure femminili è attribuibile invece a Giovan Battista Tempesti. “

Menu