PISA BOOK FESTIVAL: fine settimana della cultura a Pisa

2009-10-09

Il Pisa Book Festival ritorna per il settimo anno consecutivo, con oltre 170 editori indipendenti, ospiti di calibro internazionale e un programma culturale ricchissimo di incontri. Una nuova sezione, il Pisa Book Junior, fa il suo debutto quest’anno, andandosi ad affiancare all’ormai apprezzatissima kermesse editoriale.

Due tappe quindi attendono i visitatori, la prima è il Palazzo dei congressi, che ospita 150 case editrici indipendenti fra le più importanti del panorama italiano, la seconda è la Stazione Leopolda, sulla riva opposta dell’Arno. Questa è interamente dedicata agli editori per ragazzi, al mondo della scuola e agli under 14. Un trenino gratuito, a partire dalle 9,30 del mattino, accompagnerà gli interessati da una all’altra delle sedi del Festival.

Ricordiamo che chi visiterà il Festival potrà accedere alla mostra di Chagall a Palazzo Blu con uno sconto (ritirare il coupon presso la segreteria del Festival).

Grazie alla collaborazione di editori come Lapis, Sinnos, Nuove Edizioni Romane, Leone editore e Artebambini edizioni, il Pisa Book Junior offre, oltre a laboratori originali e divertenti, incontri di altissimo livello. I bambini potranno imparare i segreti della costruzione di un libro nel laboratorio ideato da Carthusia edizioni, oppure disegnare un fumetto con Francesco Frongia (editore di Double Shot). E perché non mettersi alla prova, diventando giornalisti per tre giorni, dopo aver imparato i trucchi del mestiere grazie al libro Giochiamo ai giornalisti (Edizioni Lapis).Grande novita i laboratori per adulti e bambini insieme, come quello di Mauro Speraggi, che insegna come creare una valigia-teatro per raccontare le storie ai propri figli o nipoti. Da non perdere l’incontro con Fabrizio Silei (Dada Artebambini), che nel suo atelier spazia fra scienza e arte a partire dalla carta e dal cartone.

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.pisabookfestival.com

Menu