Ludoteca all’insegna di Galileo

2009-04-20

Inaugurata sabato 18 aprile, la LuS, la grande mostra interattiva di esperimenti divertenti per tutte le età, è una delle manifestazioni di punta fra quelle in programma in occasione dell’anno galileiano. Per questa particolarissima circostanza la settima edizione della Ludoteca Scientifica sarà aperta dal 20 aprile al 24 maggio 2009 e, nuovamente, dal 25 settembre al 25 ottobre 2009. Con i suoi oltre cinquanta esperimenti, laboratori e giochi capaci di incantare grandi e piccini, la LuS Riparte, forte del grande successo riscosso lo scorso anno, avvicinando piacevolmente alla scienza singoli cittadini, gruppi di studenti, intere famiglie, ma anche moltissimi turisti italiani e stranieri.La principale novità di quest’edizione è la presenza di alcuni percorsi dedicati a Galileo Galilei, una delle più interessanti iniziative in occasione delle celebrazioni del 2009 per l’anno galileiano. Si tratta di sei itinerari tematici dedicati al grande scienziato pisano che riproducono altrettanti esperimenti come punto di partenza per arrivare a guardare al presente e al futuro, con il commento originale delle sue opere a fare da guida.

La Ludoteca Scientifica, allestita grazie al prezioso contributo economico della Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa, oltre che di Ego-Virgo, del Miur, del Dipartimento di Fisica e dell’Ufficio Orientamento dell’Università di Pisa, e promossa dal Cnr e dall’Infn con il patrocinio della Provincia e del Comune di Pisa, è stata ideata nel 2003 da Nadia Ioli Pierazzini, ricercatrice dell’Ipcf-Cnr, e da Marco Maria Massai, ricercatore dell’Infn e del Dipartimento di Fisica. Ingresso alla mostra gratuito

Visite guidate a pagamento con il seguente orario: Lunedì – Sabato ore 9.00 – 10.30 – 12.00 – 14.00 – 15.30

Per le prenotazioni alla mostra (consigliate) telefonare allo 050/315 3776 (lun.-ven. 9-12 e 14-16), mentre per quelle ai singoli laboratori, obbligatorie: www.ludotecascientifica.it.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito, vedi box a destra.

Menu