La Fondazione ricorda Ferdinando Brunori

2010-09-17

Il 17 settembre è mancato Ferdinando (Nando per i suoi tantissimi amici) Brunori, al quale la città e la Fondazione devono molto, sia come medico – e chi lo ha conosciuto lo ricorda con affetto e simpatia – che come persona impegnata a lungo in attività di volontariato. Aveva iniziato la sua carriera professionale, percorsa tutta nella nostra città, come assistente nella Seconda Divisione Medica dell’Ospedale Santa Chiara per divenire poi Primario del nuovo Reparto di Medicina d’Urgenza, al quale diede un grande contributo assistenziale e organizzativo. Persona di grande spessore umano e impegno sociale, Brunori è stato a lungo responsabile dei servizi assistenziali della Croce Rossa Italiana. Noi però lo ricordiamo con affetto e rimpianto, soprattutto  per la lunghissima e preziosa collaborazione con la Fondazione; socio della Cassa  dal 1955 e poi della Fondazione, ha fatto ininterrottamente parte del Consiglio d’Amministrazione dal 1996 al 2008 ed ha animato in questo periodo, la Commissione Consultiva per l’Assistenza, responsabile della valutazione dei progetti di questo settore, dando un contributo sostanziale ai tanti interventi finanziati, fra i quali ricordiamo l’Alloggio per i senza dimora di Via Conte Fazio, il Centro Diurno il Quadrifoglio e l’Isola dei Girasoli a Pisa,  il Centro per dipendenti da sostanze di Pontedera e il Centro il Rammendo di Asciano.

Menu