La Fondazione Pisa dona alla CARITAS di Pisa un contributo di 30.000 euro

2016-02-12

La Fondazione ha ricevuto nelle scorse settimane da parte della CARITAS Diocesana di Pisa un documento contenente “una robusta richiesta di aiuto” poiché, dice la CARITAS, “la situazione delle povertà incontrate nella nostra missione è in forte crescita al punto che le persone che si sono rivolte alla nostra rete di assistenza sono aumentate del 50% nell’ultimo biennio.Le tre mense dei poveri sono a pieno regime e distribuiscono più di 100 pasti al giorno.Le risposte che abbiamo costruito, anche grazie al vostro preziosissimo aiuto (Cittadella della Solidarietà), sono messe a dura prova ed hanno bisogno di essere sostenute.”.Il documento si conclude quindi con una richiesta di sostegno alla Fondazione “per sostenere ancora le mense dei poveri, la rete di Centri d’Ascolto e la Cittadella della Solidarietà.”.Raccogliendo la sollecitazione proveniente dalla CARITAS, la Fondazione ha deciso di devolvere per la predetta finalità un contributo di importo pari ad euro 30mila.La Fondazione conferma così il proprio impegno a favore delle categorie sociali più deboli. In questo particolare momento storico talune di queste categorie stanno esprimendo esigenze di sostegno fino a pochi anni fa non immaginabili, portando all’attenzione generale il tema delle così dette nuove povertà. Il dramma dell’esclusione sociale determinata dall’indigenza sta assumendo dimensioni gravi e purtroppo il nostro sistema di welfare sociale non riesce a fronteggiare completamente queste nuove aree di disagio.

Il Presidente della Fondazione PisaAvv.to Claudio Pugelli

 

Menu