Incontro con Vincenzo Farinella

2013-01-03

Prosegue la rassegna di incontri a Palazzo Blu in occasione della mostra WASSILY KANDINSKY: Dalla Russia all’Europa. Giovedì 10 gennaio, alle ore 17.30, sarà protagonista Vincenzo Farinella con Vincenzo FarinellaSul primitivismo di Kandinsky, intorno al 1911: la riscoperta dell’arte preistorica.

E’ solo nei primi anni del Novecento che le clamorose scoperte effettuate già da alcuni decenni dall’archeologia preistorica cominciano ad influenzare gli artisti d’avanguardia: in particolare sono alcune opere di Kandinsky, realizzate a Monaco di Baviera intorno al 1911, a rivelare per prime la conoscenza di questa inedita fonte primitivistica, capace di influenzare nei decenni successivi numerosi pittori e scultori contemporanei.

Vincenzo Farinella insegna Storia dell’arte moderna all’Università di Pisa. Ha studiato l’arte italiana nei suoi rapporti con l’antichità classica e l’arte europea nel passaggio fra Otto e Novecento.

Laureatosi nel 1981 presso l’Università di Pisa con una tesi su La Colonna Traiana: visibilità e corrispondenze verticali, si è poi perfezionato presso la Scuola Normale Superiore con una dissertazione su Jacopo Ripanda antiquario. Archeologia e pittura a Roma, 1490-1510. Dal 2004 è professore di Storia dell’Arte Moderna presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Pisa.

Ha partecipato alla preparazione di numerose mostre, sia in ambito di storia dell’arte moderna (a partire da quella, organizzata alla Casa Buonarroti di Firenze nel 1987, su Michelangelo e l’arte classica), sia di storia dell’arte contemporanea.

 

Giovedì 10 gennaioore 17.30VINCENZO FARINELLA. Sul primitivismo di Kandinsky intorno al 1911: la riscoperta dell’arte preistorica Ingresso libero fino ad usaurimento dei 130 posti

InformazioniBLU | Palazzo d’Arte e Culturatel. 050.916950

 

Menu