I CONCERTI DELLA NORMALE

Grisey. Le Noir de l'Etoile
2012-04-03

Il PMCE Parco della Musica Contemporanea Ensemble diretto da Tonino Battista è un ensemble formato da musicisti della scena europea contemporanea, in grado di interpretare e trasmettere la diversa e molteplice ricchezza della musica di oggi.

Il progetto, nato nel corso delle diverse stagioni di musica contemporanea presso l’Auditorium di Roma, si è sviluppato sotto forma di un gruppo articolato di musicisti chiamati a eseguire volta dopo volta progetti diversi, per dare alla programmazione continuità, solidità e prospettiva progettuale.

L’Ensemble riunisce, oltre ad alcuni giovani musicisti, i migliori solisti provenienti da gruppi come Alter Ego e Ars Ludi, interpreti che hanno lavorato a stretto contatto con compositori come Karlheinz Stockhausen,Philip Glass, Steve Reich, Terry Riley, Gavin Bryars, Salvatore Sciarrino, Franco Donatoni e Giorgio Battistelli.

Con la creazione di un proprio ensemble residente, la Fondazione Musica per Roma colma un grande vuoto nella cultura musicale di avanguardia italiana contribuendo al pari di prestigiose istituzioni musicali europee alla diffusione e alla promozione di progetti di alta qualità.Il PMCE collabora alla realizzazione di progetti prodotti dalla Fondazione Musica per Roma e rappresentati in tour esteri (Konzerthaus- Berlin, Het Theatre Amsterdam, Nueva Musica-Buenos Aires, Radio Svizzera-Lugano, WPAF-Lahore).

Ha dato vita a importanti progetti quali:• la prima assoluta di Steve Reich di 2×5 nella versione integrale• la prima italiana di alcune opere di Elliott Carter• la prima italiana di Le Noir de l’Étoile di Gérard Grisey conMargherita Hack• la realizzazione della prima mondiale delle Streghe di Veneziadi Philip Glass su testo di Vincenzo Cerami e la regia diGiorgio Barberio Corsetti• la prima italiana di Little Imber di Gyia Kancheli con FrancoBattiato• prime esecuzioni di opere di Arvo Pärt sotto la direzione diTõnu Kaljuste e la voce di Arianna Savall• prime esecuzioni assolute di Frank Zappa sotto la direzione diJonathan Stockhammer e la supervisione di Gail Zappa

PROGRAMMA

GÉRARD GRISEY(Belfort, 1946 – Parigi, 1998)Le Noir de l’Étoileper sei percussionisti, nastro magnetico e segnali astronomici:

Nascita di una pulsazione sonora. Rotazioni, periodicità,accelerazione, decelerazioni. Scoperta dello spazio acustico e visuale. Lento percorso dalla macrofonia alla microfonia. Attesa dell’ “oggetto celeste”;Trasmissione del pulsar di Vela;Contaminazione della velocità del pulsar ai percussionisti.Rotazioni, irregolarità, rapidità;Arrivo del pulsar 0359-54;Interruzione brutale da parte dei percussionisti;Scoperta di un altro spazio sonoro: i metalli.Caos granuloso, fusione, coagulazioni, emergenze, ventateritmiche analoghe ai suoni che ci trasmette il sole;Pulsar immaginario;Scatenamento progressivo delle forze centrifughe sonore.Variazioni di velocità e accelerazione;Lo strumento pulsar…

MARTEDI’3 APRILETeatro Verdi, Pisaore 21.00

Menu