Fondazione Pisa, approvato il Documento Programmatico Previsionale 2023- 2025

2022-11-03

Gli impegni erogativi a favore del territorio.

La Deputazione della Fondazione Pisa, dopo aver raccolto il parere favorevole espresso all’unanimità dall’Assemblea dei Soci, ha approvato sempre all’unanimità nella seduta del 27 ottobre il Documento Programmatico Previsionale per il triennio 2023 – 2025.

Il Documento fissa in 9 milioni di euro (1 in più dello scorso anno), in ragione di anno, l’impegno erogativo ordinario a favore dei tre settori di intervento istituzionale che lo Statuto della Fondazione individua in quelli dell’Arte, attività e beni culturali; del Volontariato, filantropia e beneficenza; della ricerca scientifica e tecnologica.

Come di consueto tali risorse verranno impiegate, oltre che per i grandi progetti propri, per sostenere gli Avvisi pubblici diretti a sollecitare la presentazione di progetti da parte di soggetti pubblici e privati operanti sul territorio nei richiamati settori.
Resta inoltre ferma la possibilità per la Fondazione di attingere ai fondi disponibili per l’attività di istituto iscritti a bilancio per corrispondere ad eventuali ulteriori esigenze che dovessero manifestarsi sul territorio.

Al riguardo si ricorda che la Fondazione, analogamente a quanto già fatto in occasione dell’insorgere della pandemia Covid, ha già reso disponibili apposite risorse aggiuntive per far fronte alle nuove situazioni di disagio provocate dal recente aggravio di costi energetici presso le fasce più deboli della nostra comunità.

Menu