Decolla il progetto “Le chiavi di casa” d’intesa con la USL5 e la Società della Salute

2013-05-09

La Fondazione Pisa, per consentire alla ASL 5 di Pisa di realizzare compiutamente un programma socio sanitario di riabilitazione e di reinserimento sociale destinato ad adulti con pregressi problemi psichiatrici, ha recentemente messo a disposizione della stessa ASL e della Società della Salute  della Zona Pisana due unità immobiliari idonee a soddisfare tale complessa esigenza presente nel nostro territorio di riferimento. Le predette unità immobiliari sono state individuate sulla base delle specifiche logistiche e di posizionamento fornite dagli specialisti del servizio psichiatrico della ASL d’intesa con la Società della Salute e sono ubicate rispettivamente nel Comune di Pisa, località Riglione, e nel Comune di Pontedera.L’unità immobiliare ubicata nel Comune di Pisa, località Riglione, è costituita da un fabbricato autonomo su due piani con annesso giardino e  consente di ospitare contemporaneamente fino ad 8 assistiti con la presenza continua di un operatore specializzato che segue il trattamento terapeutico somministrato agli ospiti. L’unità immobiliare sita nel Comune di Pontedera è invece  costituita da un appartamento che consente di ospitare fino ad un massimo di 4 assistiti inseriti nel medesimo programma di reinserimento sociale.Entrambe le unità immobiliari sono inserite in un contesto abitativo dinamico che agevola la socializzazione ed evita quindi la marginalizzazione.Alla realizzazione di tale iniziativa la Fondazione Pisa ha destinato risorse per 800.000 euro,  delegando l’esecuzione degli atti di acquisizione e di adeguamento delle due predette unità immobiliari, nonché la successiva concessione in comodato alla ASL 5 di Pisa,  alla Fondazione Dopo di Noi a Pisa – ONLUS quale ente strumentale di diritto privato appositamente costituito dalla Fondazione Pisa per operare interventi diretti a favore delle categorie deboli del territorio di riferimento.

Menu