Arte e Scienza 2012

2012-09-10

In occasione della “Notte Europea dei Ricercatori“, organizzata dalla Commissione Europea fra il 28 ed il 29 Settembre 2012, EGO, l’Osservatorio Gravitazionale Europeo, presso Cascina (Pisa), apre le sue porte al pubblico per due giorni di scienza per tutti.

La manifestazione, realizzata nell’ambito della “Settimana della Scienza e Notte dei Ricercatori“, organizzata dall’associazione Frascati Scienza, è coordinata con le iniziative promosse a Pisa dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, presso il Dipartimento di Fisica e la Limonaia, e dalla Regione Toscana in tutte le sedi universitarie. L’iniziativa e’ realizzata anche col supporto della Commissione Europea e della Fondazione Pisa.

EGO, in collaborazione con la Fondazione PISA ha realizzato, nel periodo autunno 2011- autunno 2012 il Progetto Arte e Scienza: un ciclo di eventi per il grande pubblico, accomunati dal legame fra arte e scienza, due attività dell’uomo fondate entrambe su intuizione e creatività. Alla realizzazione degli eventi hanno collaborato il Comune di Pisa e il Comune di Cascina.

Il programma si e’ sviluppato in serate con esecuzioni di musiche e rappresentazioni teatrali ispirate alla scienza e alla ricerca, eventualmente seguite da incontri a tema scientifico.

La stagione si e’ aperta in occasione della Notte Europea dei Ricercatori, il 24 Settembre 2011, con la Pièce TeatraleBig Bang” di e con Lucilla Giagnoni. Il secondo evento “La Musica e l’Universo” e’ iniziato con un concerto con musiche di Mozart e Grossi, seguito da un dibattito fra studiosi e pubblico, che si e’ dipanato partendo dall’armonia musicale, fino a raggiungere i temi di Virgo e della ricerca delle onde gravitazionali. Per il terzo evento e’ stato rappresentato nell’abbazia di San Zeno il dramma “Copenaghen” di Michael Frayn, adattato e interpretato da Dario Focardi, Cristina Gardumi e Paolo Giommarelli e prodotto dai Teatri della Resistenza. Frayn ricostruisce tutte le sfaccettature, mai del tutto chiarite, dell’incontro, nella Copenaghen del 1941, occupata dai nazisti, fra Werner Heisenberg, il fisico tedesco padre del Principio di Indeterminazione della fisica quantistica e Niels Bohr, il fondatore della moderna fisica atomica.

Per il quarto ed ultimo evento verra’ rappresentato il dramma satirico “I Fisici” di Friedrich Duerrenmatt alla Citta’ del Teatro di Cascina, per la regia di Marcello Cava, realizzato dal Centro Teatro Ateneo – Univerista’ di Roma “La Sapienza”.

Prenotazione degli eventi Programma Notte Europea Ricercatori http://outreach.ego-gw.it/

Menu