Approvato il Documento Programmatico Previsionale 2015-2017

2014-11-01

La Deputazione della Fondazione Pisa, dopo aver acquisito il preventivo parere positivo espresso dall’Assemblea dei Soci della stessa Fondazione, nella riunione del 31 ottobre u.s. ha approvato all’unanimità il Documento Programmatico Previsionale 2015-2017 ed il correlato Documento Previsionale 2015, così come predisposti dal Consiglio di Amministrazione.Nonostante la perdurante difficile e complessa situazione dei mercati finanziari, il significativo inasprimento della pressione fiscale che ha colpito i rendimenti e la compressione dei tassi di interesse, la Fondazione ha confermato la sostanziale stabilità di erogazione contributiva rispetto a quanto assicurato negli anni scorsi.Tale risultato è reso possibile dalla prudente e ponderata gestione degli impieghi del patrimonio mobiliare, come emerge dalla certificazione al riguardo prodotta dalla società di revisione PricewaterhouseCooper (PwC) che ricopre il ruolo di advisor finanziario della Fondazione.Nel Documento previsionale è confermato l’impegno della Fondazione verso i tre settori di intervento che lo Statuto vigente individua nell’Arte, Attività e Beni Culturali, nel Volontariato, Filantropia e Beneficenza e nella Ricerca Scientifica e Tecnologica. La Fondazione Pisa rende pertanto disponibili per il 2015, direttamente e indirettamente, risorse complessivamente pari a oltre 11 milioni di euro per continuare a sostenere i progetti propri delle tre Fondazioni di scopo (Fondazione Palazzo Blu, Fondazione Dopo di Noi a Pisa, Fondazione Pisana per la Scienza) e per sostenere le iniziative che verranno proposte dal territorio in risposta ai consueti Avvisi emanati di norma ad inizio di ciascun esercizio.Come sempre si conferma l’indirizzo di contribuire a progetti sostenibili e capaci di produrre valore per concorrere a promuovere, per quanto possibile, lo sviluppo socio economico del territorio.

 

 

Menu