La Fondazione Pisa » Progetti finanziati

Progetti finanziati

Volontariato, filantropia e beneficenza

Seleziona un anno:

Volontariato, filantropia e beneficenza - Progetti finanziati nell'anno 2018


Progetto “Dopo di Noi”

  • Beneficiario: Fondazione Dopo di Noi a Pisa ONLUS
  • Importo: € 1.850.000

La Fondazione Dopo di Noi a Pisa ONLUS è orientata nell’ambito dell’assistenza alle categorie sociali deboli del territorio. Alla stessa è stato affidato il compito di progettare, costruire e gestire un complesso destinato all’assistenza residenziale e diurna di soggetti portatori di disabilità, con particolare riferimento ai casi non assistibili domiciliarmente, offrendosi anche come soggetto fiduciario per garantire il necessario supporto tecnico giuridico ai familiari degli assistiti stessi. In attuazione dell’anzidetto progetto, la Fondazione Dopo di Noi a Pisa ONLUS ha realizzato, ed ora gestisce, il Centro socioassistenziale Polifunzionale ‘Le Vele’.Il Centro, inaugurato nel mese di gennaio 2017 e successivamente accreditato nell’ambito del sistema sociosanitario regionale pubblico, ha subito un iniziale rallentamento della propria attività caratteristica, rispetto alle previsioni formulate in sede progettuale, dovuto essenzialmente alle difficoltà mostrate in un primo momento dalle Autorità pubbliche competenti nella materia di cui trattasi di giungere immediatamente all’esatto posizionamento della struttura e dei servizi in essa presenti nell’ambito del citato sistema pubblico regionale. Un complessivo e positivo chiarimento è intervenuto ad inizio 2018 ed ha consentito di avviare un efficace rapporto di collaborazione con le predette Autorità, tanto a livello regionale che del nostro territorio di riferimento, giungendo alla formalizzazione di una convenzione con la ASL Toscana Nordovest che prevede il pieno impiego del Centro ‘Le Vele’ per contribuire a far fronte alle esigenze di assistenza del genere presenti nel nostro territorio. Oggi registriamo infatti che la struttura ospita in regime residenziale 33 soggetti disabili (ulteriori 20 soggetti disabili sono invece assistiti in regime diurno in collaborazione con l’A.N.M.I.C.) e, considerato il fisiologico turn over degli ospiti, risulta prossima alla saturazione della propria attuale capacità ricettiva di 38 posti. Nell'ambito del rapporto collaborativo istaurato con le Autorità pubbliche competenti nella materia è emersa la possibilità e l’utilità di aumentare l’efficacia del Centro 'Le Vele', in ragione delle esigenze presenti sul nostro territorio, mediante la realizzazione di un Centro diurno per l’ospitalità giornaliera di un nucleo di 15 soggetti affetti da Alzheimer, prevedendo, in via complementare, anche una limitata sistemazione residenziale di emergenza.

Centro Polifunzionale Socioassistenziale ‘Le Vele’ - Accessibilità

  • Beneficiario: Comune di San Giuliano Terme
  • Importo: € 70.0000,00

In relazione al progressivo incremento delle attività del Centro ‘Le Vele’ e quindi ai transiti diurni e notturni sempre più frequenti per gli spostamenti dei soggetti disabili con mezzi speciali, anche di trasporto collettivo, si è reso necessario prevedere per ragioni di sicurezza, di concerto con l’amministrazione comunale sangiulianese, il potenziamento del sistema di illuminazione della rotatoria denominata “Caduti di Nassirya”, situata in prossimità dell’accesso alla struttura.

Realizzazione di un Centro Alzheimer Diurno

  • Beneficiario: Fondazione Dopo di Noi a Pisa ONLUS
  • Importo: € 312.660,00

Il progetto, come anticipato nella scheda precedente relativa al Progetto “Dopo di Noi”, concerne la possibilità e l’utilità di aumentare l’efficacia del Centro ‘Le Vele’ della Fondazione Dopo di Noi a Pisa ONLUS, in ragione delle esigenze presenti sul nostro territorio, mediante la realizzazione di un Centro diurno per l’ospitalità giornaliera di un nucleo di 15 soggetti affetti da Alzheimer, prevedendo, in via complementare, anche una limitata sistemazione residenziale di emergenza per esigenze di sollievo della famiglia di appartenenza capace di ospitare almeno 4 assistiti. Al riguardo, prevediamo un investimento di circa 1,5 milioni (da sostenere mediante accantonamenti a valere su risorse correnti e, per la differenza, attingendo alle disponibilità degli specifici fondi) tenuto conto delle agibilità strutturali consentite dalla attuale struttura del Centro, progettata ab initio per consentire successivi ampliamenti a costo contenuto.

Campo di addestramento USAR

  • Beneficiario: Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Pisa
  • Importo: € 237.065,73

Realizzazione dell’ultimo modulo addestrativo per simulare eventi catastrofali con persone coinvolte ed in grave pericolo, da collocare nell’apposito sito istituito all’interno dell’area del Comando dei Vigili del Fuoco di Pisa, per completare così gli interventi analoghi perfezionati negli anni scorsi. Nello specifico il modulo è finalizzato a ricreare le condizioni di disastro in un centro commerciale affollato a seguito di evento naturale, accidentale o di atto terroristico.In questa area addestrativa complessa ed articolata vengono simulate, anche con l’impiego di sofisticate tecnologie, le diverse situazioni possibili di salvataggio di persone in pericolo grave, alla cui soluzione vengono addestrati gli operatori sia del Comando locale ma anche quelli di altre province e, con buona frequenza, anche quelli delle unità speciali di altri paesi non solo europei. Quest’ultima circostanza ha valso al Comando Provinciale di Pisa dei VVFF un particolare riconoscimento della sezione dell’ONU competente per gli interventi di salvamento in caso di catastrofi di ogni tipo.

Il Villaggio del Sorriso – secondo lotto

  • Beneficiario: Associazione Isola dei Girasoli ONLUS
  • Importo: € 200.000,00

Secondo intervento di ampliamento del complesso residenziale dell’Associazione L’Isola dei Girasoli ONLUS, destinato ad accogliere giovani affetti da leucemia sottoposti a trapianto di midollo o a terapie oncologiche presso l'ospedale pisano di Cisanello. Il progetto prevede la realizzazione di un secondo corpo di fabbrica che, in aggiunta al primo già realizzato e posto in esercizio nel 2017 (composto da 4 monolocali e da una piscina per riabilitazione motoria), costituisce avanzamento dell’iniziativa denominata “Il Villaggio del Sorriso” ubicato nella stessa area perimetrale ove sorge il fabbricato principale di 12 miniappartamenti della ONLUS allo scopo di incrementarne la originaria capacità ospitativa. Con tale secondo corpo di fabbrica del Villaggio del Sorriso si arriva alla capacità ospitativa di 24 soggetti, accompagnati ed assistiti da un familiare, per il tempo necessario alla somministrazione (di durata variabile) da parte dell’AOUP di terapie specifiche post intervento e post dimissione dalla degenza ospedaliera (trapianto di midollo in caso di leucemia o trapianti ossei in caso di sarcoma osseo). 

Sostegno alle nuove emergenti povertà

  • Beneficiario: Caritas Diocesana Pisana
  • Importo: € 40.000,00

Il ‘Rapporto Povertà 2018’ della Caritas ancora una volta mette in evidenza una realtà crescente nel campo di quelle che si possono definire le nuove povertà sul nostro territorio. 34.552 i pasti distribuiti in un anno dal sistema delle mense, diurne e serali, gestite dalla Caritas; 2.219 i pacchi spesa distribuiti e 2.294 le docce fatte al servizio ad hoc di via delle Sette Volte. La Cittadella della Solidarietà, l’Emporio di generi alimentari, realizzato nel quartiere del Cep anche grazie al contributo della Fondazione Pisa, ha poi aiutato 1.681 persone tramite la distribuzione di 143.646 chili di generi alimentari, con un incremento del 23% rispetto all’anno precedente. In risposta al significativo incremento registrato nelle richieste di aiuto che la Caritas Diocesana riceve soprattutto dalle nuove povertà emergenti, la Fondazione è intervenuta fornendo sostegno in particolare per la conduzione delle mense sociali del territorio.

Charlie Telefono Amico

  • Beneficiario: Fondazione Charlie
  • Importo: € 40.000,00

Da oltre venti anni il numero verde ‘Charlie Telefono Amico’ rappresenta una delle realtà di utilità sociale più consolidate della Valdera , particolarmente legato alle problematiche del disagio giovanile. Il numero verde che la Fondazione Charlie mette a disposizione degli utenti è completamente gratuito ed il contributo della Fondazione sostiene le spese telefoniche, i costi del servizio on-line e la gestione della messaggistica on-line. Il 2018 ha segnato un importante anno di svolta e di consolidamento per il servizio in quanto è stato messo a punto un programma focalizzato sulla comunicazione con gli adolescenti grazie alla progettazione di una nuova chat line realizzata in collaborazione con gli studenti delle scuole di Pontedera.

Cittadinanza attiva per la demenza

  • Beneficiario: Associazione Italiana Malati di Alzheimer e patologie affini
  • Importo: € 29.100,00

L'iniziativa è ispirata alla buona riuscita di progetti che in paesi come il Giappone, il Regno Unito, l'Australia e l'Olanda, hanno visto la costruzione di veri e propri villaggi dedicati alle demenze senili e strutturati per rispondere alle relative necessità. In particolare, il progetto prevede la sperimentazione in un quartiere di Pisa opportunamente scelto, di un protocollo di assistenza sociale condivisa e diffusa verso tali patologie, in una fase antecedente la loro radicalizzazione. 

Non solo noi

  • Beneficiario: Associazione Dinsi Une Man
  • Importo: € 29.000,00

L'Associazione è una realtà ormai affermata sul territorio nell’ambito socioassistenziale rivolto a disabili di varia natura e tipologia (psichici, fisici, motori e sensoriali). Oltre ad un'assistenza generica, vengono proposte attività occupazionali attraverso percorsi personalizzati concordati con il servizio di assistenza sociale della Società della Salute Area Pisana. Queste attività sono svolte da operatori volontari aderenti all'Associazione, in 'Laboratori' istituiti presso la sede dell'Associazione stessa, con diverse aree di attività ed obiettivi differenziati: pittura su stoffa, falegnameria, cucina, giardinaggio, laboratori teatrali. La fruizione da parte dei destinatari, reclutati tramite segnalazione dei Servizi Sociali, è completamente gratuita.

Coppa del Mondo di scherma paralimpica

  • Beneficiario: ASD U.S. Pisascherma
  • Importo: € 20.000,00

La Federazione Italiana Scherma e la Federazione internazionale hanno scelto ormai da qualche anno la città di Pisa - accanto alle sedi storiche di Hong Kong, Montreal, Budapest, Parigi e Varsavia - come sede per ospitare una fra le sei prove di Coppa del Mondo di scherma paralimpica per le qualificazioni degli atleti alle paralimpiadi. Le gare si svolgono presso il PalaCUS e la U.S. Pisascherma promuove l’evento come una grande iniziativa sociale, frutto della sinergia tra una prestazione sportiva di altissimo livello e la sua valenza come strumento di integrazione sociale. 

1 | 2 - 15 risultati totali